Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni clicca qui.

Nuove disposizioni per il controllo e la verifica dei progetti soggetti a deposito in osservanza delle norme tecniche per le costruzioni (L.R. 19/2008 “Norme per la riduzione del rischio sismico”- art. 13 comma 4)

Premessa

La Provincia di Reggio Emilia, in accordo con la Regione Emilia Romagna e tutti i Comuni reggiani ad esclusione del capoluogo, con decorrenza dal 1/1/2019 ha attivato il servizio associato per le verifiche sismiche (ai sensi della Legge Regionale n.19/2008 smi e DPR n.380/2001 smi).

Informazioni sulla modalità di invio delle pratiche

In base all’attuale normativa e disciplina regionale, i progetti soggetti a deposito del progetto esecutivo riguardante le strutture, ai sensi dell’art. 13 della L.R. n. 19 del 2008, sono sottoposti a controllo di merito per un campione del 20%.

Al fine di garantire la massima tempestività nella trasmissione delle pratiche e per limitare quanto più possibile l’uso di copie cartacee, la trasmissione alla nuova Struttura Sismica dei progetti sorteggiati avverrà a cura del SUE, preferibilmente e prioritariamente via PEC.

Si richiede altresì una copia cartacea del solo progetto strutturale, cosiddetta “copia di cortesia”.

Informazioni relative alla modalità di pagamento del rimborso forfettario

A partire dall'1/1/2019 i rimborsi spese previsti dalla disciplina regionale relativi alle pratiche sismiche istruite dal servizio associato dovranno essere versati alla Provincia, utilizzando i seguenti conti:

Il versamento dell’importo deve essere effettuato:

· sul c.c. bancario Unicredit SpA IBAN IT 60 D 02008 12800 000040469944 intestato a Provincia di Reggio Emilia

· sul c.c. postale Poste Italiane C/C/P 10912426 IBAN IT 08 E 07601 12800 000010912426 intestato a Provincia di Reggio Emilia

Indicare come causale “Struttura sismica - Nome e Cognome dell’intestatario e indirizzo del fabbricato in oggetto”.

Il rimborso forfettario dovuto per le pratiche strutturali (istanze di autorizzazione sismica e depositi del progetto esecutivo delle strutture) deve essere calcolato ai sensi dell’Allegato 2 della DGR 1934/2018.

ln allegato la nota riguardante nuove disposizioni per il controllo e la verifica dei progetti soggetti a deposito in osservanza delle norme tecniche per le costruzioni (L.R. 19/2008 “Norme per la riduzione del rischio sismico”- art. 13 comma 4)

La Modulistica Unificata Regionale (MUR) è disponibile al link: https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it/geologia/temi/sismica/l.r.-30-ottobre-2008-n.-19-norme-per-la-riduzione-del-rischio-sismico/modulistica-unificata-regionale-mur-1

Per approfondimenti sulle modalità di invio delle pratiche, sulla documentazione da allegare e sul versamento del rimborso forfettario, si suggerisce di consultare il sito della Struttura Sisimica Provinciale al seguente link: https://www.provincia.re.it/page.asp?IDCategoria=701&IDSezione=32806

 

 

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (avviso rid rischio sismico.pdf)avviso 44 kB